A good man feeling bad

“Blues is like a good man feeling bad” ha detto Joe Lansdale. Io non ho letto nemmeno uno dei suoi trenta romanzi e duecento racconti. Come altre volte è qui a Piacenza per il festival blues, insieme a sua figlia che canta blues. Un ragazzino con la maglietta di Frank Zappa si è avvicinato a Joe Lansdale e gli ha chiesto una dedica sulla sua copia di Cielo di sabbia (Einaudi). Come l’anno scorso, fra un inconto letterario e un altro, il chitarrista di nome Piu ha suonato They’re red hot, la migliore canzone blues di sempre.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio, Incontri o luoghi, Libri o scrittura, Musica o radio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...