Tanti auguri a te

Philip Roth ha compiuto gli anni (79, credo) e, vista la sua incredibile antipatia, riprendo questa vecchia e divertente intervista in cui Woody Allen parla di lui.

Pierre Assouline, del mensile francese Lire, parla con Allen delle sue passioni letterarie.

Lire – Le piace Philip Roth?

Woody Allen – Certo! Ho letto la maggior parte dei suoi libri. Perché?

Lire – Perché lei non piace a Roth. L’ho incontrato a New York dove abbiamo parlato del ruolo degli ebrei nella cultura americana. E quando ho citato il suo nome è stato piuttosto critico. Vuole ascoltare la cassetta?

Allen – Come no.

Philip Roth – È il peggiore di tutti. Woody Allen esiste solo nell’ingenuità europea. È commovente. I suoi film sono vuoti, puerili. Non c’è neanche la parvenza di un pensiero, di un’invenzione. La sua visione dell’ambiente intellettuale è un ridicolo stereotipo. Lui stesso non è un intellettuale ma un consumatore culturale. Non sa nulla della società di cui parla. Non capisce nulla del modo in cui vive la gente perché non la descrive, fa solo caricature.

Allen – Bene. Cerchiamo di vedere in che cosa ha ragione e in che cosa sbaglia. Perché si dà il caso che lo ammiri e lo consideri un grande scrittore, uno dei più stimolanti. Per questo motivo tenderò sempre a mettere in discussione la sua perspicacia e a metterla alla prova per vedere se terrà duro di fronte alla verità. Su un punto però sono d’accordo con lui: nulla di quello che faccio ha a che vedere con un lavoro intellettuale, non ho nulla dell’intellettuale e non ho mai cercato di esserlo. È un malinteso tra me e il pubblico.

Lire – Che cos’è allora?

Allen  Un comico di night club diventato regista.

Lire – E i suoi personaggi?

Allen – Forse Roth ha ragione quando dice che non vivono una vita vera. Quando scrivo un film cerco di essere divertente e non di rispecchiare il vero stile di vita della gente. Mi chiedo se funzionerà o meno. Al di là di questo non è più di mia competenza, non mi riguarda. Il fatto è che milioni di persone nel mondo ci si riconoscono, ma non gli americani. È un paradosso che non mi spiego. Nel mio paese il mio pubblico è molto ridotto. Mentre in Europa sono accolto come una star. Forse è merito del doppiaggio che, grazie alla voce diversa e alla traduzione, rende più comprensibile quello che racconto.

Lire – Ma non trova che Roth sia stato un po’ duro?

Allen – Non so. Ci sto troppo dentro per capire bene la situazione. Non sono abbastanza distaccato. Non sono la persona più qualificata per poter giudicare il suo punto di vista. E di fatto non voglio giudicare. Ho troppo rispetto nei suoi confronti per poterlo smentire. Ma la gente va al cinema per vedere la realtà? Deve esserci nella sua critica qualcosa di più profondo che non afferro.

Lire – Il suo pantheon letterario è sempre lo stesso?

Allen – Sempre. Le poesie di Emily Dickinson e di T.S. Eliot, il Flaubert dell’Educazione sentimentale, il James Joyce dell’Ulisse, il Dostoesvskij dei Fratelli Karamazov, Turgenev, Cechov e poi Saul Bellow. Contano tutti molto per me. Ah, dimenticavo: Philip Roth.

Annunci

2 commenti

Archiviato in *Fabrizio, Libri o scrittura

2 risposte a “Tanti auguri a te

  1. Zap

    Vince magistralmente (e inconsapevolmente) Woody Allen.
    .
    Tanti auguri Philip, comunque.
    Regalo di compleanno?
    Patta sulla spalla e paternalistico “l’importante è partecipare”.
    .
    Firmato: un Europeo molto orgoglioso della propria ingenuità.

  2. viapozzo6

    Ah ah, forse però non troppo inconsapevolmente: sarà un comico da night, ma sa bene come destreggiarsi in un’intervista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...