Dopo un po’

La mia infanzia è stata in molti modi. Di sicuro è stata a disegni. Molti disegnatori mi hanno fatto compagnia e hanno dato qualcosa ai miei fogli scarabocchiati e forse anche alla mia faccia o al mio cuore, non so. Sta di fatto che è morto Moebius e io non avevo voglia di scrivere un post. La nostalgia arriva sempre in un dopo che non so mai dov’è. Non: appena dopo ma neanche: dopo dopo. Il 10 marzo è morto uno dei disegnatori della mia infanzia ed io ho sentito una stretta al cuore oggi, dopo un po’.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Claudia, Arte o fotografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...