Film, tutti belli

1) Professione reporter di Michelangelo Antonioni, 1975, con Jack Nicholson. Incredibile la scena finale in piano sequenza (qui da 1:05 in avanti, fino alla fine, e per uscire dalle sbarre a circa 5:20 dev’esserci un taglio invisibile):

– – –

2) Brazil di Terry Gilliam, 1985, una specie di Blade Runner demenziale, bellissimo. Un altro piano sequenza:

– – –

3) Videocracy, Erik Gandini, 2009, anche se l’argomento è trito e ritrito mi è piaciuto molto. Questa scena iniziale è raccapricciante:

– – –

4) Django unchained di Quentin Tarantino, 2013, bello fino a quando Leonardo Di Caprio dice: “Scusate ancora un momento” e vuole “dare la mano”. So che è un problema mio e Tarantino non sarebbe Tarantino, ecc.
Esattamente qui:

django-unchained-movie-quotes-14

– – –

5) Monsters & co. (+ “i corti” Pixar), bello.

MonsterCo.

– – –

6) Amleto si mette in affari di Aki Kaurismaki, 1987. Forse Amleto è un esercizio di stile per tutti i registi del cinema d’autore, comunque questa versione è stupenda (e anche piuttosto simile a Ophelia  di Chabrol).

amleto

amleto

– – –

7) Il mio piccolo genio, del 1991, di Jodie Foster. Bello, tipico film anni ’90.

il-mio-piccolo-genio

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...