Poesia varia

Un po’ di libri di poesia che mi girano intorno in questo periodo.

Sylvia Plath, Tutte le poesie:

plath

Sonetti di Shakespeare, in una traduzione per me fantastica, perfetta, e cioè in prosa (senza azzardare una traduzione in versi all’altezza della perfezione originale):

sonetti

For that same groan doth put this in my mind,
my grief lies onward and my joy behind.

(W.Shakespeare, dal sonetto n° L)

Poi qualcosa di completamente diverso, le Poesie dialettali di Ferdinando Cogni:

cogni

Mé, Foscolo, I sepulcar,
che pò l’é mia ‘l mej,
m’à dat al vìa,
pàr lu ò scupért,
ragàss ancùra pérs,
che al mond gh’era una ròba
c’ pudiva anca piasém.

(da A C.V., Ferdinando Cogni)

Eugenio Montale, Tutte le poesie, usato anni Settanta:

montale

Tornando invece a E. E. Cummings, una poesia è citata nel film Hannah e le sue sorelle di Woody Allen. Si tratta di “somewhere i have never travelled,gladly beyond” contenuta in del 1931. (Io invece sto cercando, ma non credo esista, qualcosa di davvero esauriente con traduzione italiana: un’opera omnia come so che esiste in lingua originale, oppure i 50 poems del 1940, ma non un’antologia.) Ecco comunque la scena:

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio, Libri o scrittura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...