Riflessioni

L’ipocrisia europea, vista dagli occhi di Ivo Andrić che la immagina vista dagli occhi di un bey bosniaco dell’Ottocento:

“Da quanto ne so, gli Stati cristiani sono sempre in guerra tra loro, una guerra che dura ormai da secoli.”
“Anche gli Stati d’oriente, che pure non sono cristiani, sono sempre in guerra” lo interruppe Daville.
“Sì, anche loro, ma la differenza sta nel fatto che gli Stati islamici fanno la guerra senza ipocrisie e senza contraddizioni. Da sempre le considerano una parte importante della loro missione sulla Terra. L’islam, d’altronde, è arrivato in Europa combattendo e vi è rimasto fino a ora facendo la guerra o approfittando delle guerre che gli Stati cristiani si fanno tra loro. Per quanto ne so, gli Stati cristiani, invece, a parole condannano la guerra cercando di farne ricadere la responsabilità sulla parte avversa, ma pur continuando a condannarla non cessano mai di farla.”

Altra perla di saggezza:

La signora Daville non amava i ricordi e, come tutte le persone positive e profondamente devote, aveva timore delle riflessioni espresse ad alta voce che non portano a nulla, ci fanno solo piangere su noi stessi, indebolendoci e portando spesso i nostri pensieri in direzioni pericolose.

(Ivo Andrić, La cronaca di Travnik)

Travnik

Travnik

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio, Libri o scrittura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...