Gould, Scritti sulla musica

[Tutti i passi seguenti sono appunti presi da L’ala del turbine intelligente – scritti sulla musica, di Glenn Gould.]

_ _ _

Secondo me si dovrebbe permettere all’arte di potersi liberamente estinguere a poco a poco. Dobbiamo accettare l’idea che l’arte non è necessariamente positiva, e che anzi è potenzialmente distruttiva. Dovremmo analizzare i settori in cui ha meno possibilità di fare danni, orientarci in base ad essi e inserire nell’arte una componente che le consenta di autoannullarsi…

_ _ _

Le variations chromatiques di Bizet sono a mio parere uno dei pochissimi capolavori per pianoforte solo nati in quel quarto di secolo, e l’oblio quasi totale che le circonda è un fenomeno che non sono assolutamente in grado di spiegare.

_ _ _

Come compositore tonale, come artista operante entro un’area armonica ben delimitata, Schoenberg scrisse musiche che sono a mio parere fra le più belle del primo Novecento. La sua produzione nell’ambito tonale occupa un periodo di circa dodici anni e va dai primi brevi lieder composti quand’era ancora studente al Secondo quartetto per archi, scritto nel 1908, che è l’ultimo suo lavoro unificato dalla fedeltà a un solo centro tonale.

_ _ _

I primi sostenitori dell’atonalità non mancarono di fare orgogliosamente notare che il movimento astrattistico cominciò quasi contemporaneamente a quello atonale, ed effettivamente è possibile trovare alcune facili analogie fra le carriere del pittore Kandinsky e del musicista Schoenberg. Credo però che sia pericoloso insistere troppo su queste affinità per il semplice motivo che la musica è sempre astratta, non ha connotazioni allegoriche se non in senso supremamente metafisico e non pretende né ha mai preteso, a parte qualche rara eccezione, di essere altro che un modo per esprimere i misteri del comunicare sotto una forma altrettanto misteriosa.

_ _ _

Das Marienleben è l’opera chiave della parabola creativa di Hindemith: le due versioni che ne pubblicò, separate da un intervallo di venticinque anni, delineano per sommi capi la sua evoluzione di musicista e di pensatore e stabiliscono inoltre una sorta di precedente storico. A me, personalmente, non risulta che nessun altro grande maestro, ritornando sul lavoro più importante e memorabile della sua giovinezza, lo abbia ricreato secondo le prospettive tecniche e stilistiche della sua maturità.

_ _ _

Se volessimo usare la terminologia cinematografica, potremmo dire che Bach era un regista che pensa per stacchi invece che per dissolvenze.

_ _ _

… il più evidente di tutti [i tempi di esecuzione decisamente sconcertanti] è l’estrema lentezza del Rondò alla turca.

_ _ _

Le Variazioni Goldberg, uno dei massimi monumenti della letteratura tastieristica, furono pubblicate nel 1742, quando Bach aveva il titolo di compositore della corte reale di Polonia ed elettorale di Sassonia…

[l’articolo integrale sulle Variazioni Goldberg si trova online qui nella seconda parte della pagina: http://www.flaminioonline.it/Guide/Bach/Bach-Goldberg988.html]

_ _ _

g.g.: …visto che lei ha già confessato la sua ammirazione per la Seconda e per l’Ottava, le spiacerebbe indicare qualche altra composizione di Beethoven che sia di suo particolare gradimento?

G.G.: D’accordo: la Sonata per pianoforte op.81a, il Quartetto per archi op.95, e poi le Sonate per pianoforte op.31 e , padrone di non crederlo, la Chiaro di luna.

_ _ _

Coi suoi giochi di parole e melodie, il brano inciso sul nostro disco è una fuga che parla della scrittura fugale. [So you want to write a fugue?]

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio, Libri o scrittura, Musica o radio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...