Archivi tag: Louvre

Ritratto di scultore

Nella Grande Galleria del Louvre c’era il ritratto di uno scultore, del Bronzino. I lineamenti erano piuttosto netti, il viso largo, l’espressione era ombrosa, quasi cupa, nell’immobilità della tela dipinta, e gli occhi erano scuri, allungati, come quelli di un orientale; le labbra rosse erano squisitamente modellate, con una sensualità stranamente conturbante; i capelli scuri, dal taglio corto, si arricciavano sulla testa con grazia infinita. La pelle era come avorio, ammorbidito da un delicato tocco di carminio. C’era, in quel volto, più che la bellezza, poiché ciò che maggiormente affascinava l’osservatore era una suprema e sprezzante indifferenza per le passioni altrui. Era un volto corrotto, se mai la bellezza può esser corrotta; era un volto crudele, se mai l’indolenza può esser crudele. Era un volto che ossessionava, eppure l’ammirazione che destava era pervasa da un irragionevole terrore. Le mani, dalle lunghe dita affusolate, erano agili e nervose; e si sentiva che, al loro tocco, l’argilla quasi si plasmava in quelle belle forme.

W. S. Maugham, Il Mago, 1908

 

Bronzino - Ritratto di scultore

Bronzino – Ritratto di scultore – Louvre

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in *Fabrizio, Arte o fotografia, Libri o scrittura